Visita Ortopedica per Scoliosi

La visita ortopedica per la scoliosi svolge un ruolo cruciale nell'identificazione precoce della condizione e nel fornire un trattamento adeguato. Anche se la scoliosi può colpire a tutte le età, è una patologia più frequente nei bambini in fase di crescita.

La visita ortopedica per scoliosi è molto importante perché permette un’identificazione precoce, prima viene identificata maggiore è la possibilità di intervenire con trattamenti non invasivi e prevenire la progressione della curva.

Durante la visita, il medico misurerà la curvatura della colonna vertebrale utilizzando uno strumento chiamato scoliosimetro o deciderà di prescrivere esami diagnostici come la RX colonna.

La scoliosi che cos’è e come si riconosce

La scoliosi è una condizione comune della colonna vertebrale che causa una curvatura laterale anormale. Può manifestarsi durante l'infanzia o l'adolescenza e colpire principalmente le ragazze. Le cause possono essere genetiche, congenite o legate a problemi muscolari.

La scoliosi è una deviazione laterale e permanente della colonna vertebrale che si manifesta associata a fenomeni di inclinazione, rotazione e deformità cuneiforme delle singole vertebre non correggibile spontaneamente in posizione eretta. La scoliosi è una deformità dinamica che può comparire in ogni momento della vita e si manifesta inizialmente con una curva di entità modesta, la cui incidenza nella popolazione generale è decisamente elevata (circa 8%).

I sintomi della scoliosi includono spalle e fianchi asimmetrici, costole sporgenti e una postura sbilanciata. La gravità della curvatura determina il tipo di trattamento necessario, che può includere monitoraggio, l'uso di apparecchi ortopedici o persino interventi chirurgici. La diagnosi precoce e il trattamento adeguato sono fondamentali per gestire la scoliosi e prevenire complicazioni a lungo termine.

Quali sono le tipologie di scoliosi

La scoliosi si può differenziare tra scoliosi congenita e scoliosi secondaria.

La scoliosi congenita:

  • Da difetti di formazione (emispondilo)
  • Da difetti di segmentazione (sinostosi)
  • Da cause miste

La scoliosi secondaria si manifesta in relazione a:

  • Malattie congenite: Neurofibromatosi, Sindrome di Marfan, Miopatie, Artrogriposi (retrazioni articolari multiple presenti alla nascitaretra)
  • Malattie acquisite: Idiopatiche, Rachitismo, Poliomielite, Post-traumatiche

Per non arrivare all’intervento è fondamentale diagnosticare la scoliosi in tempi brevi, in questo modo la scoliosi può essere curata con un buon risultato senza arrivare ad un intervento chirurgico.

I rimedi per evitare l’intervento chirurgico sono la fisioterapia e il busto o corsetto purché sia correttamente indossato e ben confezionato sul paziente.

La scoliosi in età infantile

Nella scoliosi a insorgenza precoce, in età infantile, una volta accertata l’evolutività della curva, il trattamento chirurgico deve essere iniziato precocemente allo scopo di correggere (e mantenere corretta) la colonna vertebrale durante l’accrescimento, ritardando il più possibile l’intervento chirurgico (artrodesi).

Nel caso si arrivi all’intervento chirurgico, l’artrodesi è la tecnica storicamente conosciuta come “end fusions” o artrodesi apicali preparatorie. Questa tecnica è stata ideata da P.G. Marchetti e A. Faldini nel 1978, e successivamente modificata, e consiste in un primo intervento di applicazione dei mezzi di sintesi allungabili che ritensionati periodicamente producono una graduale correzione della colonna senza bloccare la crescita fino al raggiungimento del periodo adolescenziale, nel quale viene eseguita l’artrodesi definitiva.

La scoliosi in età giovanile e adolescenziale

Il trattamento chirurgico delle scoliosi in età adolescenziale deve tener conto delle caratteristiche della curva quali sede ed entità, il grado di maturazione scheletrica, il potenziale di aggravamento, le potenziali conseguenze sull’apparato cardiocircolatorio, respiratorio, nervoso e le possibilità o difficoltà di trattamento incruento, ecc.

Un elemento fondamentale è la valutazione della componente rotatoria della scoliosi che è la responsabile dell’insorgenza del gibbo costale; è inoltre fondamentale considerare le alterazioni sul piano sagittale caratterizzate da riduzione o aumento della cifosi toracica. Prima dell’intervento sono da considerare: l’aspetto clinico, lo sbilanciamento del tronco, le asimmetrie prodotte dalla deformità ed il potenziale aggravamento nell’età adulta.

Attuali orientamenti nel trattamento chirurgico della scoliosi consistono nella possibilità di ottenere la correzione della deformità sul piano frontale, sul piano sagittale e nella sua componente rotatoria, restituendo alla colonna un buon bilanciamento globale. La correzione tridimensionale della curva permette di limitare al minimo l’area di artrodesi lasciando alla colonna un considerevole movimento residuo.

La strategia chirurgica si basa sui seguenti principi:

  • pianificazione preoperatoria
  • monitoraggio intraoperatorio somatosensoriale
  • avvitamento peduncolare
  • derotazione vertebrale diretta
  • applicazione diforze correttive segmentarie (compressione, distrazione traslazione)
  • artrodesi

L’esame di imaging di supporto per la diagnosi della scoliosi è la radiografia della colonna vertebrale, presso l’Ospedale Koelliker esiste, unico in Piemonte, il sistema EOS Edge che permette ricostruzioni in 3D, non possibili con la radiologia tradizionale e consente l’esecuzione a computer di misurazioni millimetriche. Inoltre EOS utilizza una dose di radiazioni notevolmente inferiore rispetto a quella di un apparecchio tradizionale.

Informazioni

Prenotazioni

Per intraprendere il percorso di Chirurgia Vertebrale è necessario prenotare la prima visita specialistica, tramite email o telefonicamente.

Online:
prenotazioni.osp-koelliker.it

Email:
chirurgiavertebrale@ospedalekoelliker.it


Centralino

Telefono:
011.6184.444

Orario:
Lunedì-Venerdì: 9.00-17.00

Medici Specialisti

Koelliker D'Azeglio
Galileo 18
Corso Galileo Ferraris, 247-255
10134 Torino TO
E-mail: info@osp-koelliker.it

Direttore Sanitario: Dott. Domenico Tangolo

Scarica subito gratis l'app Portale Pazienti Koelliker per prenotare visite ed esami clinici.

Google Play App Store