Ipossia: come prepararsi alle vacanze e viaggiare in aereo con tranquillità

L’ipossia è una condizione che si determina con la carenza di ossigeno. Il test di ipossia permette di comprendere come il corpo reagisce a questa mancanza e individuare la soluzione migliore, anche in quota per poter viaggiare in sicurezza.

Ipossia: come prepararsi alle vacanze e viaggiare in aereo con tranquillità

L'ipossia è una condizione che si verifica quando il corpo o una parte di esso non riceve abbastanza ossigeno. Può manifestarsi in modo locale, interessando una specifica area dell'organismo, o sistemico, coinvolgendo tutto il corpo. Le cause dell'ipossia sono varie e includono problemi di ventilazione e di ossigenazione del sangue.

Le principali cause dell'ipossia includono:

  • ipoventilazione alveolare: quando l'aria che raggiunge i polmoni è meno ricca di ossigeno, come nel caso di ostruzioni delle alte vie respiratorie
  • problemi polmonari: apnee notturne, polmonite, embolia polmonare e insufficienza respiratoria
  • malattie cardiache e vascolari: aterosclerosi, angina, infarto e ictus
  • condizioni di alta quota: l'aria rarefatta ad alta quota contiene meno ossigeno

I sintomi dell'ipossia possono includere pallore della pelle e delle mucose, cianosi, ovvero una colorazione bluastra delle labbra, iperventilazione, dispnea, stato confusionale, capogiri, mal di testa, tachicardia, aumento della frequenza respiratoria, ipertensione, perdita di coordinazione e problemi di vista.

Viaggiare in aereo con l'ipossia

Viaggiare in aereo ad alta quota verso destinazioni lontani o impegnarsi in attività come l'escursionismo in montagna comporta il rischio di ipossia, in quanto il corpo umano è posto nelle condizione di non riuscire a riceve un'adeguata quantità di ossigeno. Infatti, anche se la cabina dell'aereo è pressurizzata, i livelli di ossigeno sono inferiori a quelli a livello del mare, il che può aggravare i sintomi dell'ipossia. Al tal proposito è consigliato, sempre sotto consiglio del medico curante, il test di ipossia come parte essenziale della preparazione pre-viaggio.

Il test di ipossia è un semplice esame che consente di valutare la reazione del corpo alla mancanza di ossigeno e di identificare eventuali rischi di malattie legate all'alta quota. È quindi raccomandato a tutti i viaggiatori che pianificano di esplorare regioni montane o di intraprendere viaggi ad alta quota di sottoporsi a questo test in anticipo, in modo da poter prendere le precauzioni necessarie e godere appieno dell'avventura senza preoccupazioni.

Un basso livello di ossigeno, in genere, è tollerato senza gravi conseguenze, ma può aumentare i rischi cardiovascolari nelle persone predisposte, come chi soffre di angina pectoris, insufficienza cardiaca, fibrillazione atriale, fibrosi cistica o asma.

Prendere le giuste precauzioni può aiutare a garantire che il viaggio in aereo sia sicuro e confortevole anche per chi soffre di ipossia.

Effettuare il test dell’ipossia e consultare il proprio medico prima di pianificare adeguatamente un viaggio è un requisito fondamentale per gestire questa condizione in modo efficiente e sicuro.

Proprio per questa ragione, i pazienti con esigenze sanitarie particolari che effettuano il test dell’ipossia effettuato presso l’Ospedale Koelliker, avranno il modulo delle informazioni mediche MEDical Information Form (MEDIF), obbligatorio per pazienti con rischi sanitari, compilato dal professionista pneumologo.

L’Ospedale Koelliker sempre in prima linea per la cura e la sicurezza dei pazienti, ricorda che la compagnia aerea ha la responsabilità della cura dei suoi passeggeri, ma può farlo solo se informata in anticipo delle problematiche sanitarie che potrebbero verificarsi nei casi specifici. Nel MEDIF si richiede al paziente di inserire i propri dati e di firmare la dichiarazione di autorizzazione per il rilascio alla compagnia aerea di informazioni cliniche relative al volo. Questo non solo aiuta la compagnia aerea e il suo reparto medico a valutare l’idoneità al volo di un passeggero e a soddisfare i requisiti individuali per il supporto, ma sarà anche contrassegnato nei loro archivi. Questo consente al personale di cabina di essere più preparato a supportare il passeggero; e dovrebbe evitare problemi all’ultimo minuto che potrebbero comportare ritardi e/o la negazione al passeggero dell’imbarco.

Il modulo MEDIF può essere solitamente scaricato dal sito web della compagnia aerea.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni scrivere a prenotazioni.private@ospedalekoelliker.it oppure telefonare al numero 011.6184 111.

Koelliker D'Azeglio
Galileo 18
Corso Galileo Ferraris, 247-255
10134 Torino TO
E-mail: info@osp-koelliker.it

Direttore Sanitario: Dott. Domenico Tangolo

Scarica subito gratis l'app Portale Pazienti Koelliker per prenotare visite ed esami clinici.

Google Play App Store