fbpx

Il Femtolaser per la cura della cataratta

Il Femtolaser per la cura della cataratta


Guest article
Dott. Raveggi

Unità Operativa: Oftalmologia

L'allungamento della vita media, lo stile di vita, l'alimentazione e persino alcuni fattori ambientali. Sono diverse le cause che hanno portato a un aumento significativo, negli ultimi anni, dei pazienti affetti da Cataratta. Una patologia sempre più diffusa, oggi trattata con tecniche e tecnologie avanzate e di precisione che rendono più efficaci gli interventi e più sostenibile il recupero per i pazienti.

Il Dott. Raveggi, medico specialista in oculistica, ci racconta la rivoluzione apportata dalla diagnostica pre-operatoria, best practice adottata dal nostro Ospedale, e i vantaggi del nuovo laser a femtosecondi in dotazione all'Oculistica Koelliker, da oltre un anno sotto la sua direzione.

Laser a femtosecondi per la cura della cataratta presso l'Oculistica Koelliker.

La diagnostica pre-operatoria e il femtolaser per un’efficace cura della cataratta

La cataratta, ossia l’opacità della lente chiamata cristallino, è una patologia nota da millenni (Sumeri 4000aC) e in forte incremento al giorno d’oggi  (circa 600000 interventi all’anno in Italia).

Questo dato è dovuto principalmente all’aumento della vita media, agli stili di vita e patologie annesse (diabete) e si pensa anche alla luce dei raggi ultravioletti di questi anni che risultano
meno schermate e più dannose rispetto agli scorsi decenni.

Se da un lato gli interventi per la sostituzione del cristallino sisono semplificati, grazie a microscopi operatori, facoemulsificatori e strumentario dedicato, dall’altro, in parte, si sono complicati poiché oggi abbiamo a disposizione differenti modi per frantumare il cristallino, così come diversi tipi di cristallino (artificiale, standard o Premium) che possono risolvere tutte le situazioni patologiche dei pazienti e, allo stesso tempo, correggere i difetti di vista preesistenti allo sviluppo della cataratta.
La svolta è stata possibile principalmente grazie alla diagnostica preoperatoria, che con varie strumentazioni molto sofisticate ci ha permesso negli ultimi tempi di poter monitorare e studiare dettagliatamente la situazione di ogni paziente prima dell’intervento, valutando al contempo eventuali patologie associate (glaucoma, maculopatia cheratocono, ecc).

In merito alla frammentazione del cristallino abbiamo oggi a disposizione sia gli ultrasuoni, con caratteristiche a ridotto impatto sull’occhio del paziente, sia il laser a femtosecondi, che riduce enormemente il danno tessutale, eseguendo tagli più precisi ed evitando al chirurgo l’uso del bisturi, in anestesia topica (gocce di anestetico di superficie).

Grazie alla durata dell’impulso brevissimo (un miliardesimo di milionesimo di secondo), il femtolaser è in grado di interagire con i tessuti con precisione elevatissima, permettendo di standardizzare le fasi critiche dell’intervento di cataratta, che fino ad oggi dipendono esclusivamente dall’abilità dell’operatore.

L’intervento di cataratta può essere suddiviso in cinque fasi: incisioni corneali, capsuloressi, frammentazione del nucleo, aspirazione delle masse frammentate, impianto della lente intraoculare.
Il femtolaser è in grado in pochi secondi di eseguire le prime tre fasi.

Le incisioni corneali vengono create senza uso di bisturi con angolazioni e dimensioni programmate sul singolo occhio. Il vantaggio di una capsuloressi perfettamente circolare e in asse, è legato ad una perfetta centratura del cristallino artificiale che riduce in modo significativo l’errore refrattivo residuo.
La possibilità di frammentare il cristallino catarattoso prima della sua asportazione (mediante la facoemulsificazione)  riduce la manipolazione meccanica e la quantità di ultrasuoni liberati all’interno dell’occhio. Il femtolaser entra in contatto con l’occhio, per mezzo di un cono che grazie a una lente morbida si appoggia in maniera molto delicata, adattandosi alla sua curvatura e permettendo la
focalizzazione dì ogni singolo impulso (SPOT), con una precisione assoluta.

L’intervento controllato attraverso uno schermo chirurgico, che registra video e  immagini istantanee dell’interno dell’occhio grazie ad un OCT integrato, consente il controllo della procedura chirurgica personalizzandola alle specifiche necessità morfologiche di ogni singolo paziente.

In definitiva il femtolaser rappresenta una vera e propria robotizzazione dell’intervento di cataratta.

In merito alle lenti intraoculari, si può dire che oggi non esistono più sul mercato cristallini artificiali a rischio sostituzione, ma solo lenti intraoculari pieghevoli di materiale acrilico e le Premium, sempre di materiale acrilico,  che correggono difetti preesistenti quali miopia, ipermetropia e astigmatismo, permettendo al paziente di non indossare più occhiali nel postoperatorio e addirittura di poter eliminare
contestualmente anche la correzione per vicino (presbiopia) con cristallini artificiali multifocali di ultima generazione.

Riguardo a questo ultimo aspetto abbiamo messo a punto, in collaborazione con la Psicologia dell’Ospedale, un interessante questionario attitudinale che ci permette di individuare i pazienti ipercritici e scettici verso tecnologie innovative o non adatti per abitudini personali, escludendoli dal programma operatorio, per inserimento di lenti Premium.

All’interno della nostra Divisione di Oculistica Koelliker possediamo tutte le apparecchiature di diagnostica preoperatoria, il laser a femtosecondi, tutti i tipi di cristallini, anche Premium all’avanguardia e anche un sistema di allineamento e centramento delle lenti Premium integrato sul microscopio operatorio allo xenon.

Questo ci permette un’efficace diagnostica preoperatoria e di offrire trattamenti customizzati a seconda delle esigenze del paziente, guidati dalla supervisione dello specialista,  per trasformare una patologia non grave in un’occasione di miglioramento anche estetico del nostro modo di vedere.

CHECK UP KOELLIKER

Scopri gli esami di controllo a tariffa privata agevolata del laboratorio analisi.

Hai un’assicurazione
o una convenzione privata?

Scopri se è tra quelle convenzionate
con il nostro Ospedale!

Vai
Prenoting koelliker

Scopri come prenotare in modo facile e veloce visite ed esami clinici in pochi secondi, direttamente online da smartphone, tablet e pc!


Scopri di più
QuestionClose
Scopri l’Ospedale dei bambini!