fbpx

Coronavirus: le nostre risposte alle domande più frequenti

Coronavirus: le nostre risposte alle domande più frequenti


Con l'obiettivo di tenere i nostri pazienti quanto più consapevoli e informati, l’Ospedale Koelliker ha deciso di rispondere alle domande più frequenti legate all'emergenza Coronavirus.

Koelliker risponde alle domande più frequenti sul Coronavirus

Perché le Strutture Pubbliche hanno chiuso gli ambulatori e rinviato gli interventi chirurgici programmati e l’Ospedale Koelliker invece prosegue l’attività?

In questo momento le Strutture Pubbliche hanno giustamente concentrato i propri sforzi e le proprie risorse nella presa in carico dei pazienti complessi e dei pazienti affetti da COVID-19.

L’Ospedale Koelliker rispetta l’impegno sottoscritto con il Servizio Sanitario Regionale e lo supporta per quanto possibile, anche in questo momento di criticità, confermando l’esecuzione delle attività sanitarie e adottando le misure di contenimento del rischio indicate dalle Autorità competenti.

L’Ospedale Koelliker ha espresso piena disponibilità al Servizio Sanitario Regionale per eventualmente rideterminare le proprie attività, in relazione alle esigenze dello stesso nella gestione dell’emergenza epidemiologica in corso.

Quali misure ha preso l’Ospedale Koelliker per contenere la diffusione dell’epidemia?

L’Ospedale Koelliker ha realizzato le misure di contenimento indicate dal Ministero e dalla Regione Piemonte e finalizzate in particolare a ridurre l’assembramento, a mantenere le distanze di sicurezza, a promuovere la corretta igiene delle mani e le norme comportamentali in caso di starnuti o tosse, ha incrementato la sanificazione e disinfezione degli ambienti e ha realizzato un pre-triage per l’ingresso in ospedale. Sono altresì stati limitati e regolamentati gli accessi degli accompagnatori o caregiver, in visita ai pazienti ricoverati.

Cosa è il pre-triage e come viene effettuato presso l’Ospedale Koelliker?

Ogni persona che entra nell’Ospedale Koelliker, che si tratti di pazienti, operatori, accompagnatori, fornitori, viene sottoposta ad una valutazione di pre-triage. Nello specifico, viene richiesto di compilare una scheda per rilevare se la persona presenta o ha presentato sintomi respiratori o febbre (temperatura maggiore o uguale a 37,5°C) e se ha avuto contatti con persone che siano casi sospetti o accertati di COVID-19 o se ha viaggiato in aree precedentemente a rischio di comprovata diffusione. Ciascuna persona viene quindi invitata ad igienizzare le mani, mediante l’utilizzo del gel idroalcolico e gli viene rilevata la temperatura corporea. Tale attività può determinare coda all’ ingresso, si invita a mantenere la distanza di sicurezza, a collaborare con gli operatori e a giustificare il possibile disagio.

Ci sono particolari precauzioni da considerare per decidere di raggiungere l’Ospedale Koelliker per sottoporsi a prestazione ambulatoriale o ricovero?

I Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) in data 8 e 9 marzo 2020 indicano l’esigenza di “evitare ogni spostamento delle persone fisiche” su tutto il territorio nazionale, ancorché sia prevista una deroga agli “spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute“. Per queste ultime fattispecie il cittadino può sottoscrivere un’apposita autocertificazione reperibile sul sito del Ministero dell’Interno.

Alla luce di tali disposizioni si confida nell’attiva collaborazione dei pazienti affinché, in relazione alle specifiche condizioni di salute di ciascuno, si confrontino con il loro Medico di Medicina Generale o Specialista di fiducia, per valutare l’opportunità di effettuare la prestazione sanitaria nei tempi concordati, oppure di rinviare la stessa in un periodo di minor criticità epidemiologica.

Al fine di concorrere a limitare gli spostamenti, nel periodo soggetto alle restrizioni dei DPCM emanati ed emanandi, l’Ospedale Koelliker erogherà prestazioni unicamente per i pazienti residenti in Regione Piemonte.

È sempre opportuno sottoporsi a prestazione ambulatoriale o di ricovero non urgente?

I DPCM raccomandano di “limitare, ove possibile, gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari”, inoltre “è fatta espressa raccomandazione a tutte le persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità e di evitare comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

Alla luce di tali disposizioni si confida nell’attiva collaborazione dei pazienti affinché, in relazione alle specifiche condizioni di salute di ciascuno, si confrontino con il loro Medico di Medicina Generale o Specialista di fiducia, per valutare l’opportunità di effettuare la prestazione sanitaria nei tempi concordati, oppure di  rinviare la stessa in un periodo di minor criticità epidemiologica.

Si ricorda altresì che i DPCM indicano “ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5°C) è fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante”. L’Ospedale Koelliker non dispone di Pronto Soccorso e i pazienti con sintomatologia respiratoria (tosse secca, starnuti, mal di gola, ecc.) e febbre maggiore di 37,5°C non potranno effettuare, in questo momento, prestazioni sanitarie programmate.

Gli appuntamenti sono confermati?

Gli appuntamenti si intendono confermati. In caso contrario, quando si renda necessario disdire un appuntamento per problematiche organizzative o indisponibilità del medico specialista, sarà l’Ospedale Koelliker a contattare i pazienti interessati.

Posso accompagnare un paziente ad effettuare una visita o una prestazione ambulatoriale?

Al fine di contenere il rischio di contagio, come da indicazioni ministeriali, vengono limitati gli accessi degli accompagnatori. In particolare potrà entrare al massimo un accompagnatore per paziente e a fronte di effettive esigenze di accompagnamento.

Posso far visita ad un paziente ricoverato?

Al fine di contenere il rischio di contagio e proteggere le persone ricoverate, come da indicazioni ministeriali, sono state sospese tutte le visite ai pazienti ricoverati. Viene concessa la presenza di un unico accompagnatore, appositamente autorizzato, sulla base delle esigenze cliniche del paziente e per il minor tempo possibile di presenza in Struttura. Al momento dell’accettazione del ricovero verranno fornite le indicazioni per la richiesta del permesso di presenza in reparto.

L’Ospedale Koelliker può consegnare agli utenti mascherine o igienizzante per le mani?

L’Ospedale Koelliker mette a disposizione degli utenti, per il tempo di permanenza in Ospedale, l’igienizzante per le mani e la mascherina chirurgica se l’utente presenta sintomi respiratori o se il personale sanitario di pre-triage ne valuta l’esigenza in relazione alla situazione clinica del paziente. Non vengono consegnate mascherine chirurgiche laddove non appropriato, oppure per l’utilizzo personale al di fuori della Struttura.

Cosa posso fare per proteggermi?

(tratto dal sito del Ministero della Salute)

Mantieniti informato sulla diffusione dell’epidemia, disponibile sul sito dell’OMS e sul sito del ministero e adotta le seguenti misure di protezione personale:

  • lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • evitare abbracci e strette di mano;
  • mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  • evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate. 

Se presenti febbre, tosse o difficoltà respiratorie e sospetti di essere stato in stretto contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19

(tratto dal sito del Ministero della Salute)

Rimani in casa, non recarti al pronto soccorso o presso gli studi medici ma chiama al telefono il tuo medico di famiglia, il tuo pediatra o la guardia medica. Oppure chiama il numero verde regionale. Utilizza i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.

Tutte le persone provenienti, nei 14 giorni antecedenti l’8 marzo 2020, dalla Regione Lombardia e dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso, Venezia, hanno l’obbligo di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione della propria ASL, al fine di adottare le misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19.

Come devo mettere e togliere la mascherina?

(tratto dal sito del Ministero della Salute)

Ecco come fare:

  • prima di indossare la mascherina, lavati le mani con acqua e sapone o con una soluzione alcolica
  • copri bocca e naso con la mascherina assicurandoti che sia integra e che aderisca bene al volto
  • evita di toccare la mascherina mentre la indossi, se la tocchi, lavati le mani
  • quando diventa umida, sostituiscila con una nuova e non riutilizzarla; in quanto maschere mono-uso
  • togli la mascherina prendendola dall’elastico e non toccare la parte anteriore della mascherina; gettala immediatamente in un sacchetto chiuso e lavati le mani.

Quanto durerà questo focolaio?

(tratto dal sito del Ministero della Salute)

Non è al momento possibile prevedere per quanto tempo durerà l’epidemia e come si evolverà.

Abbiamo a che fare con un nuovo virus e quindi rimangono molte incertezze. Ad esempio, non è noto se la trasmissione diminuirà durante l’estate, come osservato per l’influenza stagionale.

Per ulteriori informazioni si invita a far sempre riferimento ai siti ufficiali e in particolare alla specifica pagina internet curata dal Ministero della Salute consultabile al link: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

CHECK UP KOELLIKER

Scopri gli esami di controllo a tariffa privata agevolata del laboratorio analisi.

Hai un’assicurazione
o una convenzione privata?

Scopri se è tra quelle convenzionate
con il nostro Ospedale!

Vai
Prenoting koelliker

Scopri come prenotare in modo facile e veloce visite ed esami clinici in pochi secondi, direttamente online da smartphone, tablet e pc!


Scopri di più
QuestionClose
Scopri l’Ospedale dei bambini!