Novità, approfondimenti e informazioni
utili per medici e pazienti

La terapia iniettiva per il morbo di Dupuytren


Nella nuova Unità di Chirurgia Plastica e della Mano dell’Ospedale Koelliker è disponibile il trattamento con collagenasi, anche per deformità estremamente estese e severe.

Terapia iniettiva per il morbo di Dupuytren

Il nuovo trattamento con Collagenesi: un’alternativa rapida e quasi indolore all’intervento chirurgico

Il morbo di Dupuytren è una condizione morbosa della fascia palmare della mano che genera noduli e cordoni duri fibrosi sotto la pelle. Questi cordoni sono costituiti da una forma anomala del collagene, la proteina fondamentale per l’“architettura” del corpo umano. Tali neoformazioni possono deformare le dita, che si flettono senza potersi più estendere, anzi peggiorando progressivamente nel tempo. Il paziente potrà dunque avere difficoltà relazionali per non poter propriamente stringere la mano, farà fatica a mettere le mani in tasca, ad andare in bicicletta, a guidare e a fare molte altre cose che quotidianamente facciamo con le mani.

Una volta questa malattia veniva trattata soltanto chirurgicamente, nel corso di lunghi ed estenuanti degenze ospedaliere, obbligando il paziente a molte ore sotto i ferri e lunghe riabilitazioni, con rischi e disagi talvolta enormi. Tutto ciò oggi è quasi sempre evitabile, grazie al nuovo trattamento con Collagenasi di Clostridium Histolytycum, un enzima che scioglie selettivamente le corde patologiche del morbo di Dupuytren, con una rapida e quasi indolore iniezione ambulatoriale. Il giorno dopo, sempre ambulatorialmente, si effettua la correzione della deformità con una piccola manovra manipolativa. Questo farmaco è di sicurezza ed efficacia provate ed è raccomandato dalle società scientifiche di chirurgia della mano come il metodo preferibile, avendo quasi del tutto soppiantato la chirurgia.Tale trattamento può essere effettuato solo da specialisti ed esperti in Chirurgia della Mano che abbiano seguito uno specifico corso.

Si tratta di una procedura ambulatoriale pura che si svolge in due giorni consecutivi, cioè l’iniezione (dura 5 minuti) e la trazione del dito o delle dita in anestesia locale il giorno dopo (circa 10 minuti). Gli unici effetti collaterali sono lieve dolore e gonfiore, che si risolvono tenendo la mano in alto o con blandi antiinfiammatori. Nell’arco di 2-3 giorni il paziente può riprendere la sua vita normale.

Nella Divisione di Chirurgia Plastica & della Mano dell’Ospedale Koelliker, l’applicazione di questo farmaco viene fatta per gradi severi o estremi di questa deformità, grazie all’ampia casistica del direttore di divisione Dott. Filippo Boriani, che di recente ha presentato ad un congresso scientifico internazionale nel settore (European Orthopaedic Research Society, Bologna, settembre 2016) la sua esperienza e le nuove possibilità applicative di questo farmaco per situazioni estreme delle malattia.

Approfondimenti:

“La salute della mano”, Open Day all’Ospedale Koelliker.

Scopri di più

CHECK UP KOELLIKER

Scopri gli esami di controllo a tariffa privata agevolata del laboratorio analisi.

Prenoting koelliker

Scopri come prenotare in modo facile e veloce visite ed esami clinici in pochi secondi, direttamente online da smartphone, tablet e pc!


Scopri di più